top of page

Come fare un autoritratto fotografico.

Aggiornamento: 27 ott 2022


Oggi ti propongo un'idea utile per chiunque sia alla ricerca di nuove foto da realizzare e da condividere sui social (e non solo) questa guida è adatta anche per chi sta muovendo i primi passi nel mondo della fotografia digitale e non sa dove puntare il proprio obiettivo fotografico!


Impariamo (rubiamo) dai grandi che hanno creato le fondamenta della fotografia:



🎨 i PITTORI



No, non è il Mago Gandalf, facciamo i seri per una volta, è Leonardo Di Capr.. ehm Leonardo Da Vinci, mi riferisco a pittori come lui. Oltre alle commissioni che gli garantivano il pasto e un tetto, sai cosa sceglievano di "fotografare"? paesaggi, ritratti, AUTORITRATTI e nature morte, proprio con questi soggetti hanno gettato basi e regole che usiamo ancora oggi nella fotografia moderna e non solo!




Sperimentiamo dunque con l'autoritratto , posizioniamo la fotocamera su un treppiedi o su di un supporto alto e soprattutto stabile, scegliamo una sedia sulla quale sederci e allestiamo il nostro set fotografico:


STEP 1, Il tiraggio delle luci:

⚠ evita di usare il flash integrato ⚠

Se vuoi fare un autoritratto sfruttando le ore diurne, la scelta migliore ricadrà sicuramente sulla

LUCE NATURALE: posiziona la tua sedia seguendo lo schema che trovi qui sotto, l'effetto finale dipenderà da alcuni fattori come l'orario e l'orientamento della finestra, prendilo dunque come spunto iniziale e poi sposta a tuo piacimento fotocamera e sedia, evitando il controluce a meno che tu non voglia realizzare un effetto particolare...


2 consigli extra (come sono buono oggi!) 1 filtra la luce della finestra con una tenda tramata tipo centrino e avvicina la sedia alla finestra, guarda che risultati! 2 Se la luce arriva diretta e crea ombre troppo dure, allestisci una tenda con del tessuto bianco in nylon oppure della carta forno= mega softbox!!!!

LUCE ARTIFICIALE: puoi seguire lo stesso schema su indicato, usando delle fonti di illuminazione artificiale come ad esempio lampade da tavolo, faretti, torce e altro ancora al posto della finestra, ricorda di ammorbidire la luce per ottenere ombre meno marcate, puoi farlo mettendo della carta forno davanti alla fonte di luce.






Non trovi la luce adatta per il tuo autoritratto? dai uno sguardo a queste #cosefiche, clicca sulle foto e scopri le offerte Amazon:


I kit di illuminazione con softbox possono risultare ingombranti se paragonati ai pannelli led, ma riescono ad ammorbidire egregiamente le ombre generando una luce diffusa e omogenea.








Piccolo ma versatile, di questi ne possiedo due e la disposizione dei led interni permette una diffusione morbida della luce, adatto per still life e ritratti. Ti consiglio di abbinarlo ad uno stativo, anche di tipo economico come questo qui....






Un consiglio per scattare ritratti e auto-ritratti: "OCCHIO AGLI OCCHI"

Luce artificiale o naturale: in un ritratto lo sguardo del soggetto cattura l'attenzione dello spettatore, quando sei in posa sii te stesso e concediti del tempo per osservare su Google opere di Maestri come Vermeer e Rembrandt, prova ad assorbire il loro concetto di "luce e ombra" scopri da dove scelgono di farla provenire, l'inclinazione, dove cade, cosa illumina e cosa invece lascia nell'ombra. Da questa esperienza visiva, potrai anche trarre ispirazione per creare e illuminare il tuo fondale fotografico:


Scegliere lo sfondo della fotografia è fondamentale, quest'ultimo è importante tanto quanto il soggetto poiché sarà in grado di collocare quest'ultimo nello spazio, isolarlo o incorniciarlo...

Ecco alcuni oggetti che puoi provare ad utilizzare per allestire un fondale fotografico fai da te per autoritratti: -Coperte e lenzuoli (evita il bianco, a meno che tu non voglia una fototessera) -Tovaglie con pattern e ripetizioni

-Pareti uniformi

-Piante

Posizionare il fondale alla giusta distanza, se vuoi un effetto "NERO" il tessuto o il materiale che utilizzerai per fare da sfondo dovrà essere distante e ricevere meno luce possibile, in caso tu abbia scelto di sfruttare la luce artificiale puoi anche adoperarti per creare una foto con fondo nero senza dover ricorrere a teli, coperte o altri materiali, puoi farlo semplicemente sfruttando l'ambiente intorno a te, le impostazioni della fotocamera, la direzione della luce e altri piccoli trucchetti che vedremo in uno dei prossimi articoli.

Se hai scelto uno sfondo con disegni o PATTERN, ricorda di preoccuparti anche della luce che finirà sul fondale.



Come dici? non hai trovato un fondale fotografico decente? ecco qualche idea per fondali fotografici da tenere in casa, clicca sulle foto e vedi l'offerta Amazon:



Questo è un fondale in microfibra, molto utile ma quando arriva presenta delle pieghe e richiede una stiratura preventiva, se come me non siete degli assi con il ferro da stiro, potete avvalervi di questo ferro da stiro a vapore economico e facile da usare (io lo utilizzo anche per stirare camicette e per fare il vapore in alcune fotografie e video).




Un fondale pieghevole in microfibra doppio, facile da richiudere e trasportare; si piega proprio come i pannelli riflettenti fotografici. Molto versatile e comodo da trasportare e riporre.









Scegli l'obiettivo giusto per i ritratti oppure...

Ti piace vincere facile? per l'autoritratto usa un obiettivo per ritratti... semplice, che ce vo?! Ma, se non possiedi un obiettivo dedicato, usa ciò che hai sfruttando al meglio l'escursione focale (lo zoom) evita di usare un'escursione inferiore a 50mm, questo ti permetterà di evitare distorsioni e ti aiuterà con la profondità di campo... Consiglio: dovrai fotografare sfruttando un treppiede, quindi se il tuo obiettivo o la tua fotocamera hanno un sistema di stabilizzazione dell'immagine, ricorda di disattivarlo.





Come mettere a fuoco e come impostare la fotocamera per il tuo autoritratto:

Utilizza la modalità Manuale (M) o se ti trovi alle prime armi con la fotografia e vuoi prendere confidenza con la tua fotocamera, sfrutta la funzione "Automatico" (A)

Le impostazioni della fotocamera andranno regolate in base alla condizione di illuminazione, dovrai quindi preoccuparti in primis dell'esposizione regolando ISO, tempi e diaframma, per farlo affidati all'esposimetro mostrato nel display della tua macchina fotografica.

Tieni gli ISO bassi, diaframma aperto e tempi sufficienti a non generare micromosso o sfocature di sorta.


Mettere a fuoco e scattare: Le fotocamere più recenti permettono lo scatto remoto tramite connessione con smartphone armato di applicazione dedicata, la quale ci permetterà tra le altre cose, di avere l'anteprima dell'inquadratura e di mettere a fuoco in tempo reale. Per i modelli meno recenti esistono telecomandi e intervallometri con cavo, cerca quello che fa al caso tuo su Amazon verificando la compatibilità con il modello della tua fotocamera, ecco un esempio.


Un metodo alternativo e SENZA SPESE è quello di impostare la messa a fuoco manuale (solitamente c'è un tastino sul barilotto dell'obiettivo), posizionare un soggetto fittizio che farà da controfigura, impostare l'autoscatto a 10 secondi, mettere a fuoco la contrifugura e premere il pulsante di scatto, a questo punto non ci resta che rimuovere il fantoccio e posizionarci sul set!


Consigli:

  • Scatta più fotografie; non fermarti ai primi tentativi, non è semplice prendere confidenza con la fotocamera e spesso ci si imbarazza, specialmente se si è abituati a stare dalla parte opposta dell'obiettivo fotografico.

  • Gioca con lo sguardo; guarda in camera o sul bordo dell'obiettivo.

  • CHEES; Sii te stesso ed evita i sorrisi finti poiché vengono percepiti facilmente.

  • Outfit: Indossa ciò che più ti rappresenta e che ti fa sentire a tuo agio.

  • Gioca con l'inquadratura provandone di nuove, non fermarti al primo piano, ci sono anche il ritratto ambientato, primissimo piano e il dettaglio.

Qui sotto trovi due autoritratti realizzati per questo post.






Questi sono i miei risultati:



Non solo primi piani, nei tuoi autoritratti prova il "Primissimo piano".

Cerca degli oggetti con i quali interagire, come puoi vedere io ho rispolverato anche questa vecchia cinepresa vintage.








Prova ad arricchire le tue foto applicando effetti con Photoshop o direttamente con la fotocamera.


Espressioni buffe come questa possono rendere i selfie ancora più curiosi e interessanti (questa la posto su instagram!)


Se vuoi puoi taggarmi nei commenti del tuo autoritratto utilizzando @valerioerrani










Salva questo sito tra i preferiti e torna a fare capolino di tanto in tanto per leggere i nuovi articoli, nel frattempo vieni a trovarmi su YouTube, clicca qui e scopri i contenuti dedicati agli appassionati di fotografia!





Ti aspetto sui social

Il mio profilo INSTAGRAM

Pagina Facebook


BUONA LUCE!


Usa i miei link Amazon per supportarmi gratuitamente; sono affiliato Amazon quindi ricevo una piccola percentuale sugli acquisti idonei mentre a te non cambia nulla!




51 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page