top of page

Usare lo Smartphone o il tablet Android come monitor esterno per Reflex e Mirrorless

Aggiornamento: 19 apr 2023



Sai quanti cellulari l'obsolescenza fa finire in un cassetto e poi nel cassonetto? Nemmeno io! Credo comunque siano davvero troppi... Non volevo aggiungere anche i miei dispositivi alla lista e quindi ho deciso di dare una seconda vita trasformando appunto i vecchi smartphone e il tablet che avevo da parte, in degli schermi esterni per la Fotocamera Fujifilm (questa soluzione va bene anche per Canon, Sony, Nikon, Olympus ecc.).



Quindi non è soltanto una scelta economica ma anche ecologica! Molti vecchi smartphone sono difficili da rivendere o da utilizzare causa obsolescenza, ma con questo espediente riuscirai a dare nuova vita al tuo vecchio cellulare riducendo l'inquinamento!



Se non sai come connettere l'uscita HDMI della tua fotocamera al tuo cellulare ti dico io cosa fare e cosa serve per trasformare il cellulare in un monitor hdmi, ma assicurati di leggere l'articolo fino alla fine poiché ci sono cose importanti da sapere se vuoi usare il display del tuo dispositivo come monitor da campo.




La prima cosa da fare per utilizzare il cellulare come schermo esterno della tua mirrorless o reflex, è quella scaricare un'applicazione che ti permetta di sfruttare l'uscita USB-C o USB Micro (tipo ex Samsung) per visualizzare le informazioni trasmesse da una telecamera.



Se ti stai chiedendo di che tipo di applicazione si tratta te lo spiego subito: Sfrutteremo le app sviluppate per far funzionare gli endoscopi, ovvero le telecamere con braccio snodato spesso utilizzate per ispezioni di tubazioni e luoghi angusti come canali di scolo, grondaie ecc. Esistono anche telecamere endoscopiche specifiche per uso medico.



Con questo metodo vengono trasmesse informazioni come focus peaking e zebra, naturalmente se la fotocamera ha queste funzioni e se condivise con l'uscita HDMI
Tablet usato come monitor esterno, soluzione comoda anche per chi fa macro-fotografia in studio.

Ci vuole pazienza perché fortunatamente le app sono tante e la maggior parte gratuite, ma non tutti i dispositivi sono uguali, io l'ho ad esempio testato con due miei vecchi smartphone e il tablet:


Huawei P9 - Samsung Galaxy A10 - Tablet Huawei Mediapad M3 Lite 10


Sul P9 riesco a vedere lo schermo della mia Fujifilm X-T3 con questa app: OTG Scope

Mentre il Galaxy A10 e il tablet riesco a farli diventare monitor esterni con: OTG View2



Ora che abbiamo ottenuto il software gratis passiamo alla parte hardware


CAVO HDMI:

Avrai bisogno del cavo HDMI da collegare alla tua fotocamera, questo può essere di diversa fattura in base al modello che hai scelto, ad esempio nella Fuji XT3 ho l'uscita HDMI Micro mentre sulla Canon ho HDMI Mini, dunque uscite differenti.

Se non sai quale tipo di uscita HDMI ha la tua fotocamera ti basterà consultare il libretto cartaceo o digitale, oppure fare una semplice ricerca sul sito del produttore (es. Canon / Sony / Panasonic).

Altro aspetto da valutare prima di acquistare il cavo HDMI è quello della lunghezza, esempio se hai intenzione di montare il telefono sopra la fotocamera, oltre ai gadget che ti consiglio tra poco, sarà opportuno valutare l'uso di un cavo HDMI corto, oppure uno lungo se hai la pazienza di arrotolarlo come faccio io per avere così piu' possibilità di utilizzo evitando di riempirmi di cavi di varia lunghezza.




HDMI Mini (C) Cavo corto https://amzn.to/3VV6RKY

HDMI Mini (C) Cavo lungo https://amzn.to/3k1sFau

HDMI Mini (C) Cavo spirale https://amzn.to/3ZmyEXA




Ora serve una scheda di acquisizione capace di trasformare il segnale video da HDMI a USB, NOTA BENE: Usate il tipo che vi consiglio io per due motivi:


1) Io lo sto usando da diverso tempo e non mi ha dato problemi.


2) perchè ce ne sono di esteticamente simili poco più economici ma che non hanno nulla a che vedere con la funzione richiesta, ad esempio un paio di utenti dopo aver visto il mio video su YouTube hanno scelto di non usare i link in descrizione e facendo di testa loro si sono ritrovati con degli accessori inutilizzabili.




VIDEO CAPTURE (scheda acquisizione) che converta il segnale video da HDMI a USB:




A questo punto serve un cavetto che permetta di collegare l'uscita USB del video capture al nostro dispositivo, ti lascio i link a prodotti diversi in base al tipo di ingresso del device:

Samsung (tipo precedente)


Puoi anche scegliere questa scheda con gli adattatori inclusi

(personalmente non l'ho testata ma dovrebbe funzionare)





Per montare il cellulare sulla fotocamera puoi avvalerti di un supporto Clip per telefono / hot shoe:


Ricordati di scegliere il supporto anche in funzione di accessori aggiuntivi come un eventuale microfono esterno o un ricevitore per radiomicrofoni con attacco a slitta flash, in questo caso è comodo avere un supporto per il telefono con doppia slitta flash come in foto.




Ora non ti resta che collegare il tutto: collega con il cavo HDMI la fotocamera alla scheda di acquisizione, quest'ultimo andrà poi collegato allo smartphone con l'adattatore.


Apri l'applicazione e concedi eventuali permessi relativi all'utilizzo da parte dell'app di cartelle di destinazione file o simili. In alcuni casi per vedere lo schermo sul telefono la prima volta potrebbe essere necessario riavviare la fotocamera (spegni e riaccendi) oppure staccare il cavetto e riattaccarlo o riavviare l'applicazione sul telefono.



Se invece desideri dare uno sguardo ad un vero monitor da campo a batteria per dslr


N.B. se il tuo cellulare o tablet non supporta risoluzioni oltre il FullHd, e in caso utilizzi una fotocamera con uscita HDMI a 4K come ad esempio la XT-3 o XT-4, devi settare quest'ultima in modo tale che il video venga acquisito sulla scheda di memoria in 4K ma in uscita HDMI in FULL HD.


Mi raccomando, fai sempre tutto con la dovuta attenzione e leggi sempre il manuale della tua fotocamera e dei prodotti che utilizzi in associazione con essa, la responsabilità è nelle tue mani :


Per supportare gratuitamente il blog usa i miei Link; in qualità di Affiliato Amazon io ricevo una piccola percentuale sugli acquisti idonei mentre a te non cambia nulla, nemmeno sul prezzo!


💗Se hai provato questa soluzione e sei contento di aver risparmiato un bel pò di soldini, valuta l'idea di offrirmi un caffè al bar di PayPal cliccando qui



Una scelta anche ecologica che riesce a combattere l'obsolescenza che rende invendibili alcuni vecchi smartphone.
Uno smartphone in disuso usato come monitor per la fotocamera


Nota bene: Non tutti i dispositivi supportano questo trucchetto poiché nonostante ci siano diverse app da provare oltre a quelle suggerite nel mio esempio, In alcuni rari casi non c'è verso, ad esempio non sono riuscito a far funzionare nessuna app con un Motorola (G20). Quindi tieni presente che la soluzione da me proposta funziona ed ha funzionato per tantissimi utenti, ma non per tutti!


Tratta la tua attrezzatura fotografica/videografica, telefoni e cavetti con la massima cura avendo l'accortezza di rispettare sempre le indicazioni dei produttori: io, il blog o/e il sito che lo ospita non ci riterremo responsabili di eventuali danni causati in fase di messa in pratica dei consigli.


In alcuni casi potrebbe anche essere necessario abilitare l'OTG sul dispositivo, cosa che non ho dovuto fare con i miei, alle brutte puoi optare per acquistare uno smartphone usato a buon mercato, come il Galaxy A10 che uso io come schermo esterno per la mia mirrorless.


Se non dovesse funzionare la mia soluzione prova anche a testare sia l'uscita HDMI della tua fotocamera / videocamera che l'OTG sul tuo smartphone o tablet.


Per gli amici Apple: devo ancora trovare una soluzione valida per i melafonini, per ora il consiglio resta quello di reperire con una piccolissima spesa uno smartphone usato come quelli da me su citati e largamente testati, da adibire alla funzione di schermo esterno per fotocamere e videocamere.







Grazie per aver letto sin qui, buona luce e buona visione!


2.804 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page